In questo torrido luglio vi dico che…

in questo mese e mezzo ne ho fatte di cose ed ogni singolo giorno, l’ho vissuto intensamente.

E già questo basterebbe…. ahahhaah… scherzo e procediamo in ordine… casuale… vi avviso il post è lungo mi sono fatta prendere la mano 🙂

Vi avevo lasciato annunciandovi il mio corso a Prato, (leggete qui)

Il corso è andato benissimo e sono contenta che il mio progetto sia stato apprezzato. Temevo che partecipasse poca gente e invece sono stata inondata di entusiasmo, partecipazione e affetto.

L’accoglienza è stata questa.

11709232_10207414345144772_4483630403750893806_n

L’allegra combriccola ovvero, Simona, Patty e la sottoscritta, subito dopo l’atterraggio e una sosta al negozio di Patty, è partita per una passeggiata a Firenze.

03

E oltre ad ammirare la città, abbiamo tenuto fede a l’unico programma fatto per questo intenso we, ovvero mangiare il panino con il lampredotto ai Mercati Generali di Firenze… buonissimoo!!!!

02

Il giorno dopo, ristorate da una buona colazione sulla terrazza del nostro BB,….

04

…eccoci pronte per il corso…io in versione TEACHERDENOIALTRI!

01Ed ecco tutto il gruppo 🙂

05

Qui trovate il  progetto del mio corso.

Rientrata a casa, mi sono immersa nella dimensione “famiglia”: festa di Laurea al nido di mia figlia.

13

Una festa bellissima e tante emozioni per un momento di passaggio importante. Questi due anni di nido sono stati davvero belli per Letizia e per noi, e vedere questi cuccioli sfilare tutti insieme guidati dalle loro maestre è stato un momento indimenticabile.

14

Così come, indimenticabile, per noi sarà il ricordo di queste maestre che hanno aiutato i nostri bimbi a crescere. E per il regalo di fine anno non poteva mancare un mio pensiero scrap, due mini album che trovate qui

07

In questo periodo mi sono dedicata a vecchie passioni che, sono rinate grazie a passioni più recenti… sì lo so mi butto a capofitto in troppe cose… ma le cose belle mi piacciono e mi catturano l’anima e non riesco a limitarmi.

Parliamo della nuova passione…che ha fatto da traino al riemergere della vecchia: gli albi illustrati.

12

Complice il voler trasmettere la passione della lettura a mia figlia mi sono tuffata a capofitto nel mondo degli albi illustrati… ho scoperto un mondo e sono diventati per me una droga.  Ho iniziato ad acquistarne e leggere tanti…alla fine le letture di mia figlia sono un alibi perfetto perchè alla fine sono soprattutto per me, ma lei apprezza molto con grande soddisfazione della mamma :).

15

In tutto questo mi è capitato di leggere, qualche mese fa, di un workshop a Bari tenuto da una illustratrice pugliese, Francesca Quatraro.

Titolo del workshop “Raccontare per Immagini”. 10

Ho voluto partecipare, per curiosità e, anche con un po’ di incoscienza…ero davvero inconsapevole di quello che avremmo fatto. E invece con mia sorpresa mi sono ritrovata a riprendere in mano la matita e ho ricominciato a disegnare… una mia vecchia passione di bambina e adolescente.

16

Il fine del workshop era studiare come si crea un albo illustrato, realizzando uno storyboard di un racconto per bambini.

Premetto e ribadisco, onde evitare equivoci, che non sono una illustratrice, ma una semplice appassionata, ma disegnare mi ha di nuovo conquistata.

09

E non contenta di questo workshop mi sono iscritta anche ad un altro tenuto da Andrea Alemanno “Dove cade l’occhio” organizzato a Putignano da Storyselling.

17

In questo caso il fine del workshop era la composizione delle immagini e, abbiamo studiato come realizzare una copertina di un albo. Io ho scelto di rappresentare Cappuccetto Rosso, tra i temi proposti dal maestro.

Due giorni pieni di lupi più o meno cattivi, più o meno buffi…

19

…e  cappuccetti rossi sempre più somiglianti a qualcuno di mia conoscenza

21

Alla fine questo è stato il risultato finale

20

Che ha soddisfatto il maestro e me.

Workshop interessantissimo e ricco di spunti che mi ha riempito la testa di tante nuove idee, sollecitazioni e cose da fare…vedremo vedremo!

Insomma…tanta roba…e se ci siete ancora, ecco dulcis (non proprio) in fundo devo dirvi che dopo undici anni sono stata licenziata.

Ora sono libera e in cerca di nuove direzioni …ma questa è un’altra storia o forse la stessa boh, vedremo vedremo 😉

Per ora ci godiamo questa estate piena di #littlesummerjoy.

22

A presto

Marinella

 

 

 

FOTO

Annunci